Bio-Decodifica delle Malattie"> Bio-Decodifica delle Malattie">
http://i0.wp.com/www.gastaldirosella.it/wp-content/uploads/2013/10/pensiero.jpg?fit=694%2C739

Bio-Decodifica delle Malattie

Davanti a un problema preciso, soltanto un organo è in grado di fornire la soluzione

 

IMG_2470

eventi2La malattia (dal francese “mal-a-die” = il male ha detto) è una soluzione biologica e simbolica dell’organismo a un problema che l’individuo non è in grado di risolvere; spesso infatti non troviamo la soluzione di un problema perchè siamo invasi dalle emozioni che lo circondano. La Bio-decodifica è l’arte di mettere in moto la propria autoguarigione, affrontando il trauma originale per superare o risolvere il conflitto, rendendo inutile la malattia.

IMG_2444

Nel momento in cui un avvenimento inatteso è vissuto in isolamento con un “risentito” drammatico, l’individuo entra in uno stato di shock e attiva un conflitto biologico. In questo momento subentra lo stato di malattia (anche l’incompatibilità tra organismo ed un elemento esterno tossico, radioattivo, acido, corpo estraneo, può costituire un conflitto biologico).

 

La parola ‘biologico’ indica che il conflitto dell’individuo è in rapporto ai suoi bisogni vitali: avere un territorio, la sicurezza, di che nutrirsi, poter pagare i conti, creare una famiglia, avere dei contatti, appagare le pulsioni sessuali ecc. Potremmo avere tanti conflitti biologici quante sono le funzioni cellulari del corpo.

IMG_2468

IMG_2446La malattia non s’instaura però ogni volta che ci sentiamo stressati, perché un dato individuo vive uno stress mentre un altro nella stessa situazione non lo fa? Occorre che sia stato piantato, nella prima parte della vita dell’individuo e dei suoi antenati, il ‘seme del conflitto’, il cosiddetto conflitto programmante. Il conflitto che, in seguito, darà avvio alla malattia è detto scatenante e rappresenta la ‘risonanza’ di quello programmante.

IMG_2478La correlazione permanente tra lo stato di un relè nel cervello e quello dell’organo corrispondente ci fa intravedere una logica rassicurante. Un conflitto piccolo scatenerà una piccola malattia, un conflitto grande porterà ad una malattia più importante. Di fronte allo stesso avvenimento quindi, ognuno, in base al proprio risentito, reagirà in modo diverso.

La malattia, quindi, non è più “una casualità” dato che gli organi e tutte le malattie sono sotto permanente controllo di una parte del cervello, possiamo cominciare a lasciar andare paure irrazionali.

Il Counseling ha il grande merito di poter aiutare a sciogliere i nodi del conflitto al fine di prevenire ulteriori ricadute.

IMG_2482

ATTENZIONE: IN STUDIO NON VERRANNO FATTE DIAGNOSI, NE PRESCRIZIONI, ESAMI E CURE ESSENDO DI COMPETENZA MEDICA

 

Ci sono due tipi di medicina. Quella degli schiavi e quella degli uomini liberi.

Quella per gli schiavi (sintomatica) deve rimuovere rapidamente il sintomo, perchè possano tornare al più presto al lavoro.

Quella per gli uomini liberi (eziopatogenetica) deve capire il sintomo, il suo significato per la salute complessiva del corpo, per l’equilibrio della persona e per la sua famiglia.

                     (Platone)